Cinque anni fa a Campodenno, nel cuore della Val di Non, Leo Pedò e la sua famiglia decisero di ampliare parte della loro abitazione e di adibirla a Bed and Breakfast.

Nessuno era del mestiere, ma la cordialità e la vocazione all’accoglienza fanno miracoli, così i risultati non tardarono ad arrivare.

Oggi la Casa del Sole è una meta molto apprezzata dai nuovi ospiti e amatissima dagli habitué che ci ritornano ogni anno.

Soggiornando qui non si fatica a capire le ragioni del successo: la struttura si trova in un luogo incantevole, tra quelle coltivazioni di mele che sono un tratto distintivo dell’intera zona, e l’accoglienza è amichevole e caratterizzata da una grande disponibilità.

Tutto intorno, c’è una quiete difficilmente immaginabile per chi arriva dalla città. Nel caldo abbraccio del legno, che domina le stanze e gli ambienti comuni, sembra di essere in un altro tempo, un epoca senza ritmi frenetici dove è facile rilassarsi e dove, la sera, ci si può intrattenere in una piacevole chiacchierata con Leo, pronto a offrire ai suoi ospiti alcune specialità del luogo. Provate la grappa di fieno: non ve ne pentirete!

Durante il nostro soggiorno incontriamo almeno un paio di gruppetti di ciclisti, così Leo ci racconta del buon rapporto tra la sua struttura e gli appassionati di cicloturismo. I virtuosi delle due ruote possono approdare al B&B con la certezza di trovare ristoro, riparo per i loro preziosi mezzi di trasporto e una serie di altri attenzioni ad hoc che vanno dal lavaggio dei vestiti all’assistenza per il trasporto dei bagagli ad altre strutture vicine: un servizio completo!

La zona non è certo avara di spunti per i turisti. Oltre ai numerosi sentieri che permettono di immergersi nella natura del Trentino, ci sono alcune mete imperdibili che, dalla Casa del Sole, si raggiungono facilmente. Fra i punti di interesse più famosi vi segnaliamo Castel Thun è un monumentale maniero fortificato, fra i meglio conservati dell’intera regione, Il santuario di San Romedio, situato su un ripido sperone di roccia e raggiungibile grazie a una passeggiata panoramica indimenticabile, e gli stupendi Canyon del Rio Sass e del Parco Fluviale Novella. Non si corre certo il rischio di annoiarsi.