EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Erice

Vicoli acciottolati e suggestivi. Percorsi che sfiorano antichi conventi e botteghe artigiane. Un santuario dedicato alla dea della Bellezza e dell’Amore. Un incantevole panorama sulle isole Egadi e sulle Saline. Sono solo alcuni dei motivi per visitare Erice, affascinante borgo edificato in cima del Monte San Giuliano, sopra la città di Trapani.

Lo si raggiunge percorrendo in auto un tratto di strada vagamente vertiginosa, oppure in funivia, attraverso la stazione di valle posta a Casa Santa.

L’alta posizione del suo centro storico, 750 metri sul livello del mare, conferisce all’antico abitato un aspetto peculiare, molto diverso da quello di altre assolate località siciliane. In alcune giornate, le viuzze che si snodano tra gli edifici in pietra sono immerse nella foschia, una coltre magica che ricorda idealmente come le stesse origini di Erice si perdano tra le nebbie dei secoli.

Decidere di smarrirsi in questo labirinto è un ottimo modo per immergersi nell’atmosfera del luogo, gettando lo sguardo tra i caratteristici cortili interni delle abitazioni e avventurandosi tra scorci che si aprono su chiese, palazzi antichi e naturalmente sul castello, costruito nel XII secolo.

Non stupisce che un contesto tanto onirico abbia dato origine a molte leggende. Alcune narrano che il paese sia stato fondato dal re Erice, figlio di Afrodite, morto in seguito a uno scontro con Eracle per il predominio sul monte. Altre ne attribuiscono la fondazione ai compagni d’arme dell’eroe Enea, giunto ai piedi del monte per celebra il funerale del padre Anchise.

Quale sia la verità, il fascino del borgo è innegabile, tale da stregare anche un esteta come Gabriele D’Annunzio. Nella poesia “La notte di Caprera”, il Vate dedicò infatti questi versi al piccolo gioiello in vetta alla città di Trapani: «E l’altro monte, e l’altro monte ei vede, l’Erice azzurro, solo tra il mare e il cielo divinamente apparito, la vetta annunziatrice della Sicilia bella!»

 Voto: 8

Positivo: l’atmosfera magica e l’ottimo stato di conservazione

Negativo: se soffrite di vertigini non lo raggiungerete facilmente

Marco Ragni

22 aprile 2014

Dove mangiare in Sicilia

Trattoria La Cambusa
Via Lombardia 82, Villaggio Mosè, (Agrigento)
Tel: 388 9897573 – 339 6630460

Agriturismo Vultaggio
Via Quartana, C/da Misiliscemi Guarrato (Trapani)
Tel: 0923 864 261
Fax: 0923 865 107
Cell: 347 6696059
info@agriturismovultaggio.it
http://www.agriturismovultaggio.it

DiVino Hotel

via Marsala, 271 – Rilievo (Trapani)
Tel: 0923 864013
Fax: 0923 865107
info@divinohotel.it
http://www.divinohotel.it

Dove dormire in Sicilia

Provincia di Agrigento

Case Vacanze Oikos
Via Cremona, 12 (Vill. Mosè) – Agrigento
Tel. E Fax: 0922.607089 – 0022 650811
Cell.: 328.0607657
info@oikosvacanze.it
http://www.oikosvacanze.it

Provincia di Palermo

Baglio delle Ninfee
Piazza Santa Rosalia, Capaci – Palermo
Tel. 0918776653
Fax 0918771231
Cell. 347 4853154
info@bagliodelleninfee.it
http://www.bagliodelleninfee.it

Casa Vacanze “Bbhomelidays”
Via dell’ascensione del casale,
Campofelice Roccella, Palermo
Tel 328 869 2117
giuseppe.damiano1@email.it
https://www.facebook.com/CasaVacanzeCefalu

Provincia di Trapani

Agriturismo Vultaggio
Via Quartana, C/da Misiliscemi Guarrato (Trapani)
Tel: 0923 864 261
Fax: 0923 865 107
Cell: 347 6696059
info@agriturismovultaggio.it
http://www.agriturismovultaggio.it

DiVino Hotel

via Marsala, 271 – Rilievo (Trapani)
Tel: 0923 864013
Fax: 0923 865107
info@divinohotel.it
http://www.divinohotel.it

Prodotti e Vini di Sicilia

 Lumie di Sicilia

Lumie di Sicilia
Via E.Ghezzi, Sciacca (Agrigento)
Tel: 3319807991
info@lumiedisicilia.it
http://www.lumiedisicilia.it

 La Nicchia

La Nicchia
Bonomo & Giglio S.r.l.
Tel./Fax: 0923.916021
Cell: 380.3719235
info@bonomoegiglio.it
http://www.lanicchia.com

Borgo Sosio

Borgo Sosio Italian Food
Corso Vittorio Emanuele, 7 – 92019 Sciacca (AG)
Cell.: 389 7906685
info@borgososio.it
http://www.borgososio.it