La Stagione di Prosa prosegue con La guerra dei Roses, protagonisti Ambra Angiolini e Matteo Cremon. Regia Filippo Dini. Lunedì 6, Martedì 7 e mercoledi 8 novembre alle ore 21.

Warren Adler, scrive un romanzo che punta l’accento su unMatteo Matteoa delle più potenti deflagrazioni umane, la conclusione di un grande amore. Così sconvolgente da essere paragonata ad una guerra, in particolare quella che contrappose due rami della stessa famiglia, la sanguinosa guerra inglese delle due rose.

Otto anni dopo il libro (1989), il testo si trasforma in film di successo – la sceneggiatura è riscritta sempre da Adler a tinte più rosa- regista Danny De Vito, interpreti Michael Douglas e Kathleen Turner. In seguito la commedia trova la sua dimensione teatrale che amplifica la dimensione chiaroscurale, di luci ed ombre, comica e crudele, per la sua potenza espressiva ed onirica.

La trama: diciotto anni dopo il matrimonio, la coppia di Barbara e Jonathan entra in crisi. Lei chiede il divorzio dopo essersi resa conto di avere vissuto, fino a quel momento, in funzione del marito e a sua totale disposizione per il conseguimento del successo; di contro, quest’ultimo, pur accordandole l’affidamento dei figli, non vuole abbandonare la casa. Inizia così una battaglia senza esclusioni di colpi: un conflitto tutto interiore, in un crescendo di cattiverie fino alle estreme conseguenze. Insieme a loro, i “doppi” che interpretano altri personaggi abilmente divertenti nello svelare gli intimi fallimenti umani.

La vicenda, di natura drammatica, non è esente da spunti ironici che Adler inserisce, stemperando l’azione in una atmosfera a tratti leggera. La scrittura diretta e semplice catapulta lo spettatore all’interno della vita dei due coniugi, facendo sì che si senta coinvolto, prendendo le parti alternativamente per l’uno o per l’altra.

Lo spettacolo di Filippo Dini, regista di talento che di recente ha realizzato un potente Ivanov di Anton Cechov, mette in scena a duettare una Ambra Angiolini versatile e un tenebroso Matteo Cremon.

La guerra dei Roses

di Warren Adler

traduzione di A. Brancati e E. Luttmann

con

Massimo Cagnina e Emanuela Guaiana

regia Filippo Dini

aiuto regia Carlo Orlando

scenografie Laura Benzi

costumi Alessandro Lai

luci Pasquale Mari

musiche Arturo Annecchino