FormatFactoryDSC_1824

Fa’ la cosa giusta! , la fiera nazionale del consumo critico e degli stili di vita sostenibili, organizzata da Terre di mezzo Eventi riserva ogni anno piacevoli sorprese.
La tredicesima edizione, che si conclude oggi, ha visto gli spazi del quartiere fieristico di fieramilanocity popolarsi di spunti molto interessanti per chi intende intraprendere approcciarsi ad uno stile di vita molto interessante.

Ieri, sabato 19 marzo, abbiamo fatto un giro tra gli stand, per conoscere meglio alcune delle realtà che compongono questa galassia in continua espansione.

A tavola con consapevolezza

Il vecchio detto “sei ciò che mangi” assume significati profondi se ci si ferma per un attimo a riflettere sull’alimentazione, sia dal punto di vista della salute che da quello etico. Il nostro viaggio è iniziato proprio dai protagonisti del settore cibo, persone che hanno saputo dare una nuova impronta a quello che è indubbiamente uno dei grandi piaceri della vita.

FormatFactoryDSC_1727

Cibo crudo

Nata da un’idea di Annamatilde Baiano, Cibo Crudo è la prima azienda d’Italia a vendere esclusivamente prodotti crudi. Il marchio Crudo Garantito diventa così un punto di riferimento sia per chi è già crudista o vegano sia per tutte quelle persone che desiderano provare la variante dei cibi così come natura l’ha fatta. Tra i prodotti di punta del loro ricco assortimento ci sono le bacche di Goji e i semi di cacao. Assolutamente da provare.

FormatFactoryDSC_1737

Molino Cirinnà

L’antica tradizione della molitura del grano è legata a filo doppio con la storia della famiglia Cirinnà fin dal XIX° secolo. Attraverso i decenni quest’arte ha abbracciato importanti evoluzioni, mantenendo alti i livelli qualitativi e puntando sempre su prodotti biologici.
Dagli anni ’60 del ‘900,
Molino Cirinnà si dedica con eguale passione anche alla produzione di olio d’oliva, attraverso un costante miglioramento del processo che ha fruttato importanti riconoscimenti come il primo posto ai concorsi Morganiton 2013 e Città dell’Olio 2014.

FormatFactoryDSC_1807

Duantia

Druantia era una divinità Celtica dell’Insubria, considerata la Regina dei Druidi. Proteggeva gli alberi e la fertilità. Non stupisce dunque che la storica azienda agricola lombarda Alagia Biagio, abbia scelto questo nome per il suo progetto che ha come motto Be Green, Eat Well, Live Cool.
Si tratta di una realtà in costante evoluzione che unisce a tecniche di coltivazione sostenibili alla volontà di sviluppare un vero e proprio polo multifunzionale dove le produzioni agricole sposeranno la didattica ed i momenti conviviali, sensibilizzando le persone ai valori derivanti dalla vita all’aria aperta e da una sana alimentazione.

FormatFactoryDSC_1811

Bio Südtirol

Trentino-Alto Adige e mele sono un connubio ben noto. Bio Südtirol ha dato una marcia in più, riunendo in consorzio 180 produttori che, seguendo i dettami dell’agricoltura biologica, ottengono oltre 40 varietà di mele di altissima qualità. È la dimostrazione che il rispetto della natura può benissimo dare buoni frutti e che, lavorando in armonia con l’ambiente, si possono raggiungere eccellenti risultati lasciando un ambiente sano per le generazioni del futuro.

FormatFactoryDSC_1735

Birra Gaia

Il fenomeno dei piccoli birrifici a conduzione famigliare sta felicemente prendendo piede anche nel nostro paese dove la produzione di birra ha ormai raggiunto ottimi livelli qualitativi. Giuseppe, Monica e Vito ne hanno aperto uno in provincia di Monza, realizzando, con passione artigiana, una scelta di birre che si adatta a tutti i palati. Birra Gaia è una magia alchemica fatta di tecniche, studio e grande impegno e tutto questo dona una personalità inconfondibile alla produzione. La grafica delle etichette e la scelta dei nomi, con rimandi mitologici, sono un ulteriore tocco di classe.

FormatFactoryDSC_1804

Cantine Luzi Donadei

Hic bibemus optime (qui berremo benissimo), versione personalizzata di una frase, Hic manebimus optime (qui staremo benissimo), che Tito Livio attribuì a un centurione romano, la dice già lunga sulla filosofia delle Cantine Luzi Donadei. Una lunga tradizione di famiglia legata al buon gusto e al buon vivere hanno dato vita a vini che hanno gusto e fascino. I Dogliani DOCG, il Rosso Tavola Claves Januae doc, il Moscato, il Brut di Chardonnay e naturalmente le grappe di Dolcetto, Barbera e Dolcetto Riserva sono tutti prodotti che uniscono il rispetto del territorio all’irrinunciabile piacere del bere bene a tavola.