A spasso per un piccolo borgo di storia e tradizioni

Un Gatto di Gerola AltaPiccolo comune di montagna, attraversato dal torrente Bitto e incorniciato dalla verdi cime, Gerola Alta è un concentrato di tradizioni, curiosità e appassionanti vicende umane.

Quattro passi nelle strade del centro bastano per imbattersi in una delle caratteristiche più peculiari del paese, la presenza della còrna che, pur evocando immagini animalesche e perfino diaboliche, poco ha da spartire con le omonime escrescenze frontali. Il termine, di derivazione dialettale, indica infatti un masso erratico, grossa pietra trasportata dall’impeto della natura e posizionata proprio dove oggi sorge il cuore del piccolo abitato. Negli anni gli edifici ne hanno rispettato la presenza, arroccandosi tutto intorno e rendendo la roccia una parte integrante del villaggio, come un ambasciatore delle montagne in visita permanente.

Poco distante da lì sorge l’Ecomuseo che si pone come punto d’incontro fra passato e futuro e che vuole essere il riferimento per l’identità del territorioLa còrna di  Gerola Alta

Nello stesso edificio si trova il Centro del Bitto, che unisce una casera di stagionatura del noto Presidio Slow Food e di altri formaggi locali con uno spaccio dotato di sala degustazione.

Insomma, Gerola Alta è una tappa molto interessante per chi apprezza la storia e le tradizioni ma, in generale, tutta la zona circostante merita una visita. Il paesaggio naturale è ricco e vario e durante le passeggiate si possono incontrare animali selvatici come caprioli, cervi, camosci e stambecchi.

Per gli amanti della neve c’è poi il polo sciistico Valgerola-Pescegallo che risulta facilmente raggiungibile da chi, in fuga da Milano, cerca svago e relax tra le candide coltri invernali. Partendo da quel punto si può anche intraprendere la passeggiata che conduce al Lago Pescegallo, ma di questa vi parleremo un’altra volta…

 

Marco Ragni

7 ottobre 2013

Voto: 6,5

Positivo: la genuinità del luogo

Negativo: sarebbe stato bello visitare anche la Casa del Tempo ma purtroppo era chiusa

DOVE DORMIRE IN PROVINCIA DI SONDRIO

Agriturismo Ca’ dla Pia
Via Valgerola, 280
23013 – Cosio Valetellino (SO)
Tel. 393/1834059
info@cadlapia.com

Hotel Sottovento
Via Santa Barbara, 11
23032 Bormio (SO)
Tel: 0342 904384
info@sottoventobormio.it

SCOPRI I VINI E I PRODOTTI TIPICI DELLA PROVINCIA DI SONDRIO

Rupi del Nebbiolo-001

Rupi Del Nebbiolo
P.le Bertacchi, 49
Sondrio
Tel: 0342/746518
Fax: 0342/745282
rupidelnebbiolo@gmail.com

 Castel Grumello

Cantina Castel Grumello
di Testini Iris
Via Buscianico 167
Montagna in Valtellina (SO)
tel:335 54 77 822
info@cantinacastelgrumello.it

Stella Orobica
Stella Orobica
Via Torchione 32
Albosaggia (SO)
tel/fax: 0342 510.161
info@stellaorobica.com

 triacca 1

Casa Vinicola Triacca S.R.L.
Via Nazionale 121
Villa di Tirano (SO)
Tel.  0342 701352   fax. 0342 704673
Tenuta la Gatta  V.Gatta, 33  Bianzone
Sondrio Tel.  0342-720004
Tel.  0342 701352   fax. 0342 704673
Anche su Facebook!
info@triacca.com

 prestiné

Al Prestinè
Piazza Basilica, 38
Tirano SO
Anche su Facebook!
info@al-prestine.it 

SertoliSalis

VINI DI VALTELLINA

Salis 1637 società agricola Srl
Via Stelvio 18
Tirano (So)
Tel 0342 710404
fax 0342 710428
info@sertolisalis.com