30 Agosto 2011

Il Gouffre de Busserailles si raggiunge da Crepin, in direzione Valtournenche, e quindi si imbocca il sentiero numero 1. Si tratta di una piacevole passeggiata di poco più di mezz’ora in mezzo alla natura, con un dislivello di circa 100 metri. Quindi si arriva all’ingresso della grotta, si paga pedaggio (2euro) e si entra dove le rocce si stringono.
L’odore minerale dell’acqua che penetra le rocce è la prima cosa che mi ha colpito.
Gli occhi si stavano ancora abituando al buio della grotta e il rumore dell’orrido si faceva sempre più forte. Dopo pochi metri eccolo li, naturale, irruente e fresco, un salto del Marmore che schiuma e rimbomba nella sua eterna caduta.

Voto: 8
Positivo: è un angolo emozionante ed intatto di natura incontaminata
Negativo: la magia del percorso viene rotta dalla presenza di un bar trattoria e dalla biglietteria all’ingresso del Gouffre de Busserailles

Maia Fiorelli

Dove mangiare in Val d’Aosta:

Relais De Reines

La Famille

Dove dormire in Val D’Aosta:

Hotel Tivet