Una cattedrale di roccia nel ventre della Sardegna

Grotte Is Janas - Sadali - Sardegna

Photo by Giorgio Winklers (on Flikr) Creative Commons

La Grotta di Is Janas si trova all’interno del territorio comunale di Sadali (Nuoro) e si trovano a circa 3,5 chilometri dal paese nuorese. La Grotta è un’attrazione unica nel suo genere e vale la pena di visitarla in tutta la sua bellezza attraverso l’aiuto di una guida locale.

Si tratta di una grotta di origine carsica della lunghezza di circa 350 metri in cui si susseguono ambienti diversi e particolarmente suggestivi. La Grotta di Is Janas è composta di diverse sale: prima di tutto troviamo il Vestibolo, un grande salone con una leggera pendenza verso il basso dove potete trovare delle enormi stalagmiti. Successivamente ecco la sala dalla quale prende il nome la Grotta, ovvero la sala chiamata Casa delle Janas, di forma ovale, dove  si trovano tre grosse stalagmiti, che secondo un’interessante leggenda sarebbero le Janas pietrificate, ovvero le tre fate-streghe, punite per aver aggredito e ucciso un frate. All’interno della Casa delle Janas le pareti sono decorate da colate, colonne e drappeggi, mentre sul soffitto si trovano tantissime stalattiti di colore bianco.

La Grotta continua con una piccola sala chiamata Su Mulinu, così chiamata per la presenza di una grossa colata gialla che ha la forma di un mulino. Da qui, attraversoSu Longu (un corridoio quasi totalmente spoglio che offre un piacevole spettacolo in un cunicolo dove numerose colonnine si specchiano in un laghetto) si arriva alPonte, una lama rocciosa che costringe i visitatori a piegarsi per raggiungere, dopo un breve saliscendi, un ambiente con alcuni suggestivi anfratti chiamato la Sala del Guano dove vivono  coleotteri, anfibi e farfalle notturne.

Nei pressi della grotta si trova anche un fiume carsico sotterraneo e la cascata de“su Stampu e su Turrunu”.

Scritto da Vaxgelli – http://www.sardiniaturismo.eu Licenza Creative Commons

 10 giugno 2013