Un alloggio fuori dal comune per vivere come nel film Tron

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish
Photo by S J Pinkney (on Flikr) Creative Commons

Photo by S J Pinkney (on Flikr) Creative Commons

Desiderate vivere un’esperienza “tutta di ghiaccio” in uno dei posti più belli e incontaminati del mondo immersi in un’atmosfera “gelida”?

Ovviamente sono banditi i freddolosi e gli amanti delle temperature calde! Ma se vi piacerebbe dormire su un letto di ghiaccio e/o sorseggiare un drink in un bar fatto interamente di neve allora dovete assolutamente provare la magia e il brivido di un soggiorno in un hotel di ghiaccio!

Gli Ice hotel si trovano nei luoghi più freddi del mondo, ricavati interamente da neve e blocchi di ghiaccio, ricostruiti ogni anno perché creati per essere distrutti con l’arrivo della primavera e lo scioglimento delle nevi.

L’inverno dei paesi del Nord Europa mantiene il suo fascino e richiama sempre più turisti desiderosi di scoprire i più bei paesaggi da fiaba, se il tutto poi viene accompagnato dall’aspettativa di una vacanza decisamente anticonformista allora, ogni cosa si fa decisamente più interessante. L’Ice Hotel è il più grande hotel di ghiaccio e si trova in Svezia, vicino a Jukkasjarvi, Kiruna. Si compone di più di 80 stanze e suite, un bar, una zona di ricezione e anche una chiesa, realizzati utilizzando ben 900 tonnellate di ghiaccio e 21.500 tonnellate di neve.

La leggenda racconta che nel 1989, gli artisti cinesi che operavano col ghiaccio, visitata la zona decisero di indire una mostra d’arte di ghiaccio. Nel 1990, l’artista francese Jannot Derid, tenne una mostra in un cilindro di ghiaccio a forma di igloo e, in quell’occasione, arrivarono i primi ospiti dell’albergo. Una notte, infatti, negli hotel in zona non c’erano stanze, così i visitatori della mostra chiesero di passare la notte nella hall dell’igloo, dormendo in sacchi a pelo. Da quel momento l’hotel è stato descritto in molti programmi televisivi e ha fatto da scenario a numerosi film tra cui Tron Legacy.

L’Hotel “Ice Hotel” è aperto solo da novembre ad aprile, ogni anno presenta un’architettura differente, ricostruita da zero.

Quando, verso aprile, la temperatura comincia a salire e gli ultimi ospiti se ne vanno, si scioglie e va ad alimentare il fiume Torne.

Alessandra Mambri – Tutto Green– Creative Commons