Il Lago di Garda tutti lo conoscono per essere una delle mete preferite dai turisti e la sua fama è dovuta anche alla bellezza di paesi come Sirmione e Lazise, splendidi e vivaci comuni situati sulle sue rive.

Ma un vero viaggiatore non si ferma alla superficie e, quando giunge in un luogo promettente, è in grado di scovarne le opportunità meno note. Così facendo si può arricchire non poco il viaggio, aggiungendo un tocco unico alla propria esperienza.

È proprio per questo che, la prossima volta che vi troverete nei dintorni di Lazise, dovreste lasciarvi condurre presso la Bottega dell’Arte di Maria Teresa Moroni, un luogo di incontro e riflessione più unico che raro.

Definirlo non è semplice. La sua ideatrice usa il termine Non-Casa per allontanarsi dall’idea di un posto regolato dalle dinamiche di possesso e appartenenza, preferendo rappresentare gli spazi della sua abitazione (che è anche atelier, laboratorio e molto altro) come tributi alla bellezza e all’armonia.

Questo è un luogo di ristoro e spiritualità per chiunque voglia raggiungerlo – ci racconta Maria Teresa con un sorriso che ne esprime tutta la serenità – l’ho voluto per favorire gli incontri e le relazioni umane, che rappresentano una ricchezza infinita

Durante il suo profondo viaggio nel campo dell’arte e della ricerca interiore, Maria Teresa ha studiato il linguaggio della pittura, la meditazione, le danze rituali e molte altre vie per attingere alla conoscenza di sé. Oggi mette a disposizione i frutti della sua eterogenea esperienza a tutti coloro che vogliono attingervi e apprezza le opportunità di scambio e crescita che affiorano con ogni incontro.

Se anche voi credete che uno sconosciuto sia un amico che non si è ancora incontrato questa è la meta adatta per averne la conferma.