La potenza delle acque è uno spettacolo della natura

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish
Foto: Andrew Bowden (Flikr) Creative Commons - Attribuzione - Condividi allo stesso modo 2.0 Generico 

Foto: Andrew Bowden (Flikr) Creative Commons – Attribuzione – Condividi allo stesso modo 2.0 Generico

Siamo nel Parco Nazionale di Vatnajokull, nella parte nord-orientale dell’Islanda, dove scorrono le acque di una cascata che molti avranno visto nelle scene del film Prometheus: la cascata Dettifoss.

Questa meraviglia naturale detiene due importanti primati, con la sua larghezza di 100 metri e una caduta di 45 metri è al primo posto in Europa sia per la potenza che per il volume delle sue acque.

Tutto inizia dal ghiacciaio Vatnajökull, da cui parte il corso del fiume Fjollum che poi si butta giù per il canyon Jökulsárgljúfur.

Il flusso raggiunge la portata di 193 metri cubi di acqua al secondo e la potenza è così elevata che le rocce vibrano al suo passaggio, producendo anche rumore. Quando è in piena, il fiume è ricco di sedimenti scuri che fanno contrasto con l’acqua limpida e chiara della cascata.

Dettifoss è tra l’altro in buona compagnia. Pochi chilometri a nord troviamo infatti un’altra cascata, Hafragilsfoss, mentre andando verso sud c’è Selfoss, entrambe raggiungibili costeggiando il fiume Jokulsa.

I visitatori possono attraversare tutta la zona orientale dove ci sono i cartelli informativi del Parco Nazionale e il tracciato dei punti in cui si può ammirare la vista. La riva occidentale è invece sconsigliata perché priva di servizi e maggiormente esposta agli spruzzi d’acqua.

 

Fonte: Alessia – Tutto Green– Creative Commons

8 novembre 2013