Gli animali della montagna a portata di mano

Dopo il letargo è dolce, e talvolta lento, il risveglio verso la primavera. Ne sanno qualcosa al Parco Animalier d’Introd, in Valle d’Aosta, dove con l’inizio di aprile si sono aperti i battenti verso la nuova stagione.

Lo hanno definito un “microsistema nel palmo di una mano” ed effettivamente la descrizione calza a pennello: la sensazione che si ha mentre si passeggia per i sentieri del giardino è che la natura della montagna sia stata raccolta, messa a disposizione dei turisti meno determinati ad andarla a cercare in teatri più selvaggi.

Attraverso percorsi ben definiti chiunque può infatti arrivare a portata di cervi, cinghiali, marmotte e altre creature normalmente schive e difficili da avvicinare. Questo piacerà senz’altro a chi cerca un contatto con la fauna senza troppe difficoltà, probabilmente meno a coloro che preferiscono il brivido della scoperta e dell’incontro con un’animale selvatico.

Comunque sia il Parc Animalier, situato a circa 900 metri su livello del mare, è senz’altro una valida meta per il turista che vuole assaggiare un po’ di vita montagna senza necessariamente spendere almeno mezza giornata a passeggiare nei boschi.

In un ‘ora circa si percorre tutto il tragitto suggerito, costeggiando i recinti e le gabbie degli animali. Lungo la strada sono stati collocati pannelli informativi che spiegano ai visitatori alcune curiosità sulla vita degli animali che andranno a incontrare.

La nostra visita si è svolta nel mese di ottobre quando ormai il parco si avvicinava alla chiusura invernale e la natura cominciava ad essere sonnolenta. In primavere a in estate la flora rigogliosa e i nuovi cuccioli sembra diano un tocco in più alla visita. Se passate da quelle parti giudicatelo di persona!

no images were found

Voto: 6,5

Positivo: La fauna della montagna è effettivamente a portata di mano

Negativo: Incontrare un animale selvatico in mezzo ai boschi fa sicuramente un altro effetto

Marco Ragni

Prodotti tipici della Valle D’aosta:

I Vini:

L’Atouèyo di Fernanda Saraillon
Fraz. Urbains, 8
11010 AYMAVILLES (AO)
Tel: + 39 0165 902142
Fax:+ 39 0165 902550
Cell: +39 335 5631448
atoueyo@vievini.it

Maison Agricole D & D de Dellio Daniela
Regione Bioula, 13
11100 Aosta
Tel: +39 0165 552687
Fax: +39 0165 552687
Cell: +39 347 2374065
maisonagricole.ded@tiscali.it


Societa’ Agricola LES CRÊTES di Charrère & C. S.S.

“Viticoltori dal 1800”

 Località Villetos, 50

 11010 Aymavilles (AO)

Tel.: +39.0165.902274

E-mail: info@lescretes.it

Azienda Vitivinicola Pavese Ermes
Strada Pineta, 26
11017 MORGEX (AO)
Tel: + 39 0165 800053
Fax:+ 39 0165 800053
Cell: +39 347 4409153
pavese@vievini.it

OTTIN VINI 

Fraz. Porossan Neyves, 209
11100 Aosta – Italia

Cell: +39.347.4071.331.
Mail: elio.ottin@gmail.com

Cooperative De L’Enfer Soc. Coop

Via Corrado Gex

11011 Arvier (AO)

Tel 0165- 99238

coenfer@tiscali.it

I Formaggi:

La ferme du Grand Paradis
Fraz. Valnontey, 32 – 11012 COGNE (AO)

Telefono: (+39) 348.2589500

eMail: info@lafermedugrandparadis.it


Dove Mangiare in Valle D’aosta:

Osteria Da Nando

Trattoria di Campagna

Ad Forum

Agriturismo les Hiboux


Dove Dormire in Valle D’Aosta:

Agriturismo Les Hiboux

Le Charmant Petit Hotel

Hotel La Chance

B&B La Casa degli Iris