A Bolzano ha aperto il Freeshop dove fare spesa è gratuito

Foto da pagina Facebook Passamano-Bolzano

Negli ultimi anni il consumismo ci è andato un po’ di traverso. L’euforia delle spese pazze si è indebolita per effetto della Crisi e oggi la ricerca di soluzioni alternative al “comprare, comprare, comprare” è diffusa in quasi tutti i campi. O almeno dovrebbe…

Le difficoltà del momento sono terreno fertile per grandi idee come quella di Passamano, esemplare unico di Freeshop Made in Italy aperto recentemente a Bolzano.

L’iniziativa abbraccia i criteri della sostenibilità, mettendo al centro la partecipazione e lo spirito di comunità per combattere gli sprechi e la logica illogica dell’usa e getta. Così si ricercano valori sani da sostituire a quelli evidentemente inadatti che hanno costituito la fragile ossatura dei nostri tempi.

Funziona tutto sulle basi della filosofia del baratto e del dono, anteponendo il concetto di valore a quello di prezzo. In pratica è un “negozio” che favorisce il riuso dei beni, dove chiunque può andare a “fare spesa”, scegliendo ciò che vuole tra la merce esposta e lasciando possibilmente in cambio un oggetto del quale intende disfarsi. Così le cantine e gli armadi si svuotano a favore di un circolo virtuoso.

L’assenza di una vera e propria compravendita dominata dal denaro è anche un toccasana per i rapporti umani: fuori dal gioco delle parti commerciante-cliente si creano spazi per nuove conoscenze, germogliano amicizie.

Il Freeshop Passamano, presente anche su Facebook, è naturalmente gestito da volontari che ai clienti chiedono solo un’offerta facoltativa per contribuire alla gestione delle spese del locale.

Se vi trovate a passare per la città altoatesina non mancate di farci un salto, si trova in via Rovigo 22/C. Vedrete che lo shopping avrà tutto un altro sapore!

Marco Ragni

22 gennaio 2013

Voto: 9

Positivo: l’intera filosofia che anima l’iniziativa

Negativo: peccato che un luogo del genere per ora si trovi solo a Bolzano