RBandiera_e

Chi meglio di Rudy Bandiera poteva apporre la propria firma sulla copertina di un libro dal titolo Rischi e opportunità del Web 3.0? Blogger, consulente Web, imprenditore e giornalista (come ricorda il suo profilo Twitter), l’autore di questo volume (edito da Dario Flaccovio) è uno di quei visionari capaci di interpretare la rivoluzione tecnologica e sociale in corso con una lucidità invidiabile.

Viviamo in un’epoca tanto vacillante quanto suggestiva, dove i paradigmi mutano alla velocità della luce. Questo smisurato cambio di marcia non ha precedenti nella storia dell’uomo e, di conseguenza, ha scatenato e continua a provocare una serie di reazioni che vanno dallo stupore alla preoccupazione, passando per le diverse tonalità di speranza che certamente non guastano sulla tavolozza delle opportunità.

Il Nostro parte dal presupposto che opporsi al progresso – e dunque al cambiamento – non sia una scelta possibile (o quantomeno saggia) in un epoca come quella attuale. Occorrerà invece accostarsi a quanto accade con curiosità e fiducia, magari lasciando che l’immaginazione ci trasporti avanti di qualche anno portandoci a vedere in anteprima cosa potrebbe offrirci il futuro che andremo a vivere.

Bandiera non affronta questo viaggio in solitudine ma mette insieme un Dream Team di esperti in grado di osservare con competenza l’eterogenea sfilata di argomenti, rappresentandone i possibili sviluppi con un pizzico di fantasia, ma senza addentrarsi in scenari troppo fantascientifici.

È un libro chiaro, scevro di pedanterie, che analizza con puntualità le tecnologie che stanno cambiando e che cambieranno sempre di più la nostra vita: mobile internet, intelligenza artificiale, internet delle cose,cloud, robotica, nanotecnologie, big data e social network.

In fondo il Web 3.0 non è altro che questo, l’alchimia che nascerà dall’amalgama di elementi diversi ma “miracolosamente” compatibili. Come diceva uno slogan di qualche tempo fa “il futuro è adesso”, tanto vale farsi trovare preparati.

Marco Ragni

20 ottobre 2014