“Ciöve, spurghina, i gati int’a marina, e done sute tèra, i omi far la ghera!”

Abbiamo visitato San Biagio della Cima in una mattina soleggiata di novembre. Dopo un’abbondante colazione a base di torte all’agriturismo Le Rose, eravamo già alla ricerca del pranzo. In effetti, la parte gastronomica dei nostri viaggi ha una certa importanza.
Nel nostro percorso in centro s’intervallavano luce e ombra a seconda di quanto fossero strette le vie.
Ben tenuto e curato, il paese è per lo più abitato, a differenza di altri borghetti della provincia d’Imperia, probabilmente grazie alla sua posizione piuttosto facile da raggiungere. Camminando però abbiamo incontrato solo anziane signore. Forse perché era una mattina infrasettimanale e quindi la maggior parte degli abitanti era al lavoro o a scuola. Mica come noi che eravamo in giro a riempire piacevolmente il lasso di tempo tra la colazione e la cena!
Arrivati ad una piazzetta abbiamo trovato una scritta che faceva così: “Ciöve, spurghina, i gati int’a marina, e done sute tèra, i omi far la ghera!”, frase che è tuttora enigmatica per noi, ma che non sembra avere un suono molto incoraggiante. Beati nell’ignoranza e convinti di non aver capito bene abbiamo continuato la nostra passeggiata.
Qua e la, i gatti dominavano all’ingresso delle case, numerosi quasi quanto gli zerbini e distinguibili da quest’ultimi perché scappavano una volta superata la distanza di fuga. Se fossero scappati gli zerbini San Biagio della Cima avrebbe avuto senz’altro un fascino turistico decisamente superiore. Ma questo è: un tipico borghetto ligure pieno di gatti e di viette strette.
In un negozietto abbiamo preso pasta e pesto, in modo da assicurarci un pranzo come la tradizione di questa regione vuole. La nostra preoccupazione principale era a posto.
Dopo un’oretta di passeggiata, abbiamo salutato il borgo e, ancora sazi dall’abbondante colazione, ci siamo diretti a Perinaldo prima di tornare a casa per pranzo. Li, ci attendevano altri vicoli e altri mici. Questa però è un’altra storia.

Voto: 6.5
Positivo: la genuinità del posto
Negativo: Nessun commento negativo

Maia Fiorelli

2 Dicembre 2011

san-biagio-della-cima

[img src=http://www.weekendetempolibero.com/wp-content/flagallery/san biagio della cima/thumbs/thumbs_DSC_1000.JPG]20
[img src=http://www.weekendetempolibero.com/wp-content/flagallery/san biagio della cima/thumbs/thumbs_DSC_0d62.JPG]10
[img src=http://www.weekendetempolibero.com/wp-content/flagallery/san biagio della cima/thumbs/thumbs_DSC_0999.JPG]10
[img src=http://www.weekendetempolibero.com/wp-content/flagallery/san biagio della cima/thumbs/thumbs_DSC_0981.JPG]10
[img src=http://www.weekendetempolibero.com/wp-content/flagallery/san biagio della cima/thumbs/thumbs_DSC_0978.JPG]10
[img src=http://www.weekendetempolibero.com/wp-content/flagallery/san biagio della cima/thumbs/thumbs_DSC_0975.JPG]10
[img src=http://www.weekendetempolibero.com/wp-content/flagallery/san biagio della cima/thumbs/thumbs_DSC_0972.JPG]10
[img src=http://www.weekendetempolibero.com/wp-content/flagallery/san biagio della cima/thumbs/thumbs_DSC_0966.JPG]10
[img src=http://www.weekendetempolibero.com/wp-content/flagallery/san biagio della cima/thumbs/thumbs_DSC_0965.JPG]10
[img src=http://www.weekendetempolibero.com/wp-content/flagallery/san biagio della cima/thumbs/thumbs_DSC_0957.JPG]10
[img src=http://www.weekendetempolibero.com/wp-content/flagallery/san biagio della cima/thumbs/thumbs_DSC_0955.JPG]30
[img src=http://www.weekendetempolibero.com/wp-content/flagallery/san biagio della cima/thumbs/thumbs_DSC_0954.JPG]20
[img src=http://www.weekendetempolibero.com/wp-content/flagallery/san biagio della cima/thumbs/thumbs_DSC_0952.JPG]20
[img src=http://www.weekendetempolibero.com/wp-content/flagallery/san biagio della cima/thumbs/thumbs_DSC_0951.JPG]30
[img src=http://www.weekendetempolibero.com/wp-content/flagallery/san biagio della cima/thumbs/thumbs_DSC_0949.JPG]30
[img src=http://www.weekendetempolibero.com/wp-content/flagallery/san biagio della cima/thumbs/thumbs_DSC_0948.JPG]20
[img src=http://www.weekendetempolibero.com/wp-content/flagallery/san biagio della cima/thumbs/thumbs_DSC_0947.JPG]20
[img src=http://www.weekendetempolibero.com/wp-content/flagallery/san biagio della cima/thumbs/thumbs_DSC_0946.JPG]20
[img src=http://www.weekendetempolibero.com/wp-content/flagallery/san biagio della cima/thumbs/thumbs_DSC_0944.JPG]20
[img src=http://www.weekendetempolibero.com/wp-content/flagallery/san biagio della cima/thumbs/thumbs_DSC_0943.JPG]20
[img src=http://www.weekendetempolibero.com/wp-content/flagallery/san biagio della cima/thumbs/thumbs_DSC_0942.JPG]20
[img src=http://www.weekendetempolibero.com/wp-content/flagallery/san biagio della cima/thumbs/thumbs_DSC_0950.JPG]10

Dove dormire in Provincia d’Imperia:


B&B Il gatto e La Volpe

B&B Il Piccolo Principe

Alla Collina sul Mare

Agriturismo Le Rose

Dove Mangiare in Provincia d’Imperia:

Ristorante Il Busciun

I Prodotti Tipici della Provincia d’Imperia:

Vini:

Az. Agr. Dallorto Luca

Prodotti: Vini Du Nemu

Via Tornatore 10

Tel: 3345233821

info@dunemu.it

www.dunemu.it

Olio d’oliva

Olio Roi di Boeri Franco

Prodotti: olio extravergine d’oliva, olive taggiasche, pesto e salse tipiche, cosmetica all’olio d’oliva.

Via Argentina 1

18010 Badalucco (IM)

Tel: 0814408004

e mail: info@olioroi.com

www.olioroi.com