EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Il mistero dei Nuraghi

Photo by Ciamabue Creative - Commons Attribuzione 2.0 Generico

Photo by Ciamabue Creative – Commons Attribuzione 2.0 Generico

La Sardegna è fatta di mare, paesaggi e prodotti di qualità ma anche di cultura e archeologia.

L’ultima categoria trova espressione soprattutto nella presenza dei nuraghi, resti di una civiltà – detta appunto nuragica – sviluppatasi sull’Isola dall’età del Bronzo Medio alla dominazione punica.

Queste costruzioni megalitiche sono uniche del loro genere: edifici con una caratteristica forma a tronco di cono il cui utilizzo è ancora oggetto di controversie. Una delle ipotesi più accreditate sostiene avessero un impiego militare, a difesa del territorio, ma molti studiosi suppongono che non si limitassero a quello ma che fossero anche luoghi di riunione dove prendere le decisioni, templi e residenze dei capi.

Quale che sia la verità, è certo che il loro straordinario stato di conservazione li rende qualcosa di unico al mondo.

Un Patrimonio dell’Umanità protetto dall’UNESCO

Durante un viaggio in Sardegna avrete la possibilità di imbattervi in siti nuragici praticamente ovunque. Da ogni zona dell’Isola si possono facilmente raggiungere costruzioni isolate o complessi di notevole interesse. Certamente la meta più importante per chi vuol fare turismo archeologico è  il villaggio nuragico di Su Nuraxi non lontano dal paese di Barumini (provincia di Medio Campidano) ed ai piedi del Parco della Giara.

Dal 1997 questo sito è protetto dall’UNESCO che lo annovera tra i Patrimoni dell’Umanità.

 

Visitare il complesso

 

Il complesso si trova sulla strada che collega Barumini con Tuili, è gestito dalla Fondazione Barumini Sistema Cultura e visitabile dietro pagamento di un biglietto di ingresso.

L’esperienza è molto particolare perché consente di ammirare da vicino non solo la antica torre di avvistamento da di esplorare i resti di tutto il villaggio, tracce che risalgono a migliaia di anni fa. Se volete farvi un idea vi consiglio il tour virtuale che potete trovare in questa pagina. Certamente dal vivo fa ben altra impressione…

Marco Ragni

13 agosto 2013

SCOPRI I VINI DELLA SARDEGNA

Santa Maria La Palma

Cantina Santa Maria La Palma

Loc.Santa Maria La Palma

Alghero (SS)

Tel +39 079 999008

vini@santamarialapalma.it

www.santamarialapalma.it

Rigattieri

Cantina Rigàtteri

Via Flume Longu

Loc. S.M. La Palma
Algheto (SS)
Tel. +39 340 8636375
Fax. +39 0289656043

info@rigatteri.com

http://www.rigatteri.com

 Nobile Tola Ozieri

Associazione Alvarega

Via Petrarca 1

Ozieri (SS)

Tel +39 3466224739 – 3406672793 – 3456124827

ozierialvarega@tiscali.it

http://nobiletola.blogspot.it

 Azienda Fiori

Azienda Vitivinicola Francesco Fiori

via Ossi, 10

Usini (SS)

Tel. +39 079 380989 – 338 1949246

info@vinifiori.it

http://www.vinifiori.it

 Sella e Mosca

Tenute Sella & Mosca

Località I Piani

Alghero (SS)

Tel +39 079 997700

Fax +39 079 951279

anna.cadeddu@sellaemosca.com

http://www.sellaemosca.it

 Cantine pisoni

Cantine Pisoni

Via G.Garibaldi,95

Usini (SS)
Tel./Fax +39 079.380050
Cell 339.2825951
gpisoni82@vodafone.it

http://www.cantinepisoni.it