Maschere, granito e nuraghe rendono la cittadina famosa ovunque

 

Foto originale: LPLT - Creative Commons Attribution-Share Alike 3.0 Unported license

Foto originale: LPLT – Creative Commons Attribution-Share Alike 3.0 Unported license

Situata nel cuore della regione storica della Gallura, ai piedi del Monte Limbara, la cittadina di Tempio Pausania è capoluogo, con Olbia, della provincia sarda di Olbia-Tempio.

Il suo territorio è noto per la lavorazione del sughero e del granito, proprio quest’ultima caratteristica spicca nei numerosi palazzi costruiti con blocchi di roccia ignea.

Una passeggiata per il centro storica è altamente consigliata non solo per ammirare gli antichi edifici di cui sopra ma anche per una visita alla Cattedrale di San Pietro, chiesa principale della città di origini medievali, e all’Oratorio del Rosario, risalente al ‘300, che vanta un’interessante facciata gotico-aragonese.

Chi ama l’archeologia sarà inoltre felice di sapere che la zona è ricca di tracce dell’età nuragica: ne sono un esempio Nuraghe Maiori, a due coni con struttura granitica, risalente al 1000 a.C, e Nuraghe Polcu, raro esempio di nuraghe “monotorre” in Gallura.

Ma ciò che rende Tempio Pausania famosa ovunque è senza dubbio il Carrasciali Timpiesu, il suo carnevale tipico che è ritenuto il più famoso della Sardegna.

Basti pensare che questa caratteristica festa attira una presenza giornaliera di circa 20.000 visitatori che accorrono da ogni dove per assistere alle spettacolari rappresentazioni fatte di canti e balli in costumi stravaganti che si svolgono lungo le vie del centro.

La sfilata di carri allegorici che è spina dorsale della manifestazione è tradizionalmente chiusa dalla la maschera di re Giorgio (Ghjolghju Puntogliu), personificazione del potere, rappresentato seduto sul trono.

Tra le altre antiche figure in maschera spiccano poi lu Traicogghju, spirito che si trascina pelli di bue o di cavallo, la Réula, macabra schiera dei morti, e lu Linzolu Cupaltatu, figura femminile avvolta in un lenzuolo. Un motivo più che valido per fare un salto in Sardegna nel mese di febbraio…

Alice Daniele

26 settembre 2013

SCOPRI I VINI DELLA SARDEGNA

Santa Maria La Palma

Cantina Santa Maria La Palma

Loc.Santa Maria La Palma

Alghero (SS)

Tel +39 079 999008

vini@santamarialapalma.it

www.santamarialapalma.it

Rigattieri

Cantina Rigàtteri

Via Flume Longu

Loc. S.M. La Palma
Algheto (SS)
Tel. +39 340 8636375
Fax. +39 0289656043

info@rigatteri.com

http://www.rigatteri.com

 Azienda Fiori

Azienda Vitivinicola Francesco Fiori

via Ossi, 10

Usini (SS)

Tel. +39 079 380989 – 338 1949246

info@vinifiori.it

http://www.vinifiori.it

 Sella e Mosca

Tenute Sella & Mosca

Località I Piani

Alghero (SS)

Tel +39 079 997700

Fax +39 079 951279

anna.cadeddu@sellaemosca.com

http://www.sellaemosca.it

 Cantine pisoni

Cantine Pisoni

Via G.Garibaldi,95

Usini (SS)
Tel./Fax +39 079.380050
Cell 339.2825951
gpisoni82@vodafone.it

http://www.cantinepisoni.it