Una breve passeggiata nei boschi per il relax di bagno caldo

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Pozza di Leonardo - BormioLe terme libere si portano dietro un fascino che negli stabilimenti non si trova. Di sicuro starete pensando a quello charme esclusivamente economico dell’esperienza gratis. Certamente questo incide, ma vi garantisco che non è il fattore più importante, perché immergersi in una pozza d’acqua calda che si trova sul limitare di un bosco, a pochi passi da un torrente, offre una sensazione di libertà che non ha davvero prezzo. Se non ci credete cercate su questo sito la meta termale gratuita più vicina a casa vostra: non ve ne pentirete!

Nell’elenco sono segnalate anche le terme di Bormio, quella “Pozza Leonardo da Vinci” che per il sottoscritto è stato il battesimo dell’acqua calda, molti anni fa. Tornarci di recente è stato decisamente piacevole.

Arrivarci non è semplicissimo ma è una piccola fatica che vale la pena. Partendo in auto da Bormio si deve proseguire in direzione passo dello Stelvio e quindi svoltare a sinistra verso Livigno.

A poca distanza si trova un ponte e un sentiero chiuso ai mezzi da piccoli muretti prefabbricati ricoperti di graffiti. Di solito la presenza di un certo numero di veicoli posteggiati nei pressi è già indicativa per capire che la meta non è lontana.

Per arrivare alla pozza di acqua termale bisogna fare una breve passeggiata nel bosco, costeggiando il torrente. Niente di troppo difficoltoso dal punto di vista fisico. L’ostacolo principale può essere semmai rappresentato dall’ultimo tratto del percorso che impone di camminare lungo una passerella che costeggia la roccia e che si affaccia sul fiume. Anche in questo caso non si tratta di un grande problema data la larghezza del passaggio e l’altezza, non proprio imponente, che separa dal fiume. Se soffrite di vertigini potreste però patire non poco l’assenza di una qualsiasi barriera di protezione. Ad ogni modo, superata questa piccola prova, il premio è dietro l’angolo e non resta altro da fare che spogliarsi e mettersi a mollo nell’acqua calda.

La piscina termale si trova proprio ai margini del torrente e sul limitare del bosco. In alto svettano le montagne e solitamente, da quelle parti, l’aria tende ad essere frizzante anche in estate. Così. In qualunque periodo dell’anno si vada, si può godere del piacere di un bagno caldo circondati da un panorama naturale di tutto rispetto. Se poi c’è la neve il fascino è ancora maggiore!

Voto: 9

Positivo: una piscina all’aperto con acqua termale riscaldata non è un regalo di poco conto

Negativo: un po’ difficile da raggiungere

Marco Ragni

7 novembre 2013

 

DOVE DORMIRE IN PROVINCIA DI SONDRIO

Agriturismo Ca’ dla Pia
Via Valgerola, 280
23013 – Cosio Valetellino (SO)
Tel. 393/1834059
info@cadlapia.com

Hotel Sottovento
Via Santa Barbara, 11
23032 Bormio (SO)
Tel: 0342 904384
info@sottoventobormio.it

SCOPRI I VINI E I PRODOTTI TIPICI DELLA PROVINCIA DI SONDRIO

Stella Orobica
Stella Orobica
Via Torchione 32
Albosaggia (SO)
tel/fax: 0342 510.161
info@stellaorobica.com

 triacca 1

Casa Vinicola Triacca S.R.L.
Via Nazionale 121
Villa di Tirano (SO)
Tel.  0342 701352   fax. 0342 704673
Tenuta la Gatta  V.Gatta, 33  Bianzone
Sondrio Tel.  0342-720004
Tel.  0342 701352   fax. 0342 704673
Anche su Facebook!
info@triacca.com

 prestiné

Al Prestinè
Piazza Basilica, 38
Tirano SO
Anche su Facebook!
info@al-prestine.it 

Rupi del Nebbiolo-001

Rupi Del Nebbiolo
P.le Bertacchi, 49
Sondrio
Tel: 0342/746518
Fax: 0342/745282
rupidelnebbiolo@gmail.com