I due volti della cittadina ligure racchiudono molte sorprese

EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

Foto di Mark Fischer – Creative Commons - Attribuzione - Condividi allo stesso modo 2.0 Generico 

Foto di Mark Fischer – Creative Commons – Attribuzione – Condividi allo stesso modo 2.0 Generico 

Ventimiglia, splendida cittadina ligure in provincia di Imperia, è divisa in due parti.
La parte alta, di origine medievale, si trova sulla destra del Roia e la parte bassa, più moderna, nella piana tra il Roia e il torrente Nervia (la cui foce ospita un’importante Oasi faunistica per la tutela della biodiversità). Il suo centro storico, il più ricco dopo quello di Genova, e la posizione naturale, tra la Costa Azzurra e la Riviera dei Fiori, la rendono una rinomata località turistica conosciuta anche come La Porta Fiorita d’Italia.
Il centro storico di Ventimiglia colpisce subito per la sua pittoresca atmosfera, con le case strette e alte disposte irregolarmente, dai balconcini e dalle ringhiere, dalle scalinate, dai vicoli stretti e dalle antiche decorazioni. Inoltre, qui si trovano celebri monumenti, come il Palazzo Vescovile e il Palazzo Pubblico, il monastero delle Canonichesse, la Cattedrale di S. Maria Assunta, che rappresenta la chiesa romanica per eccellenza della Liguria, costruita nel XII secolo sui resti di un antico tempio pagano.
E poi la Chiesa di San Francesco, che possiede affreschi del XV secolo, la Chiesa di S. Michele, costruita intorno al 1100 e caratterizzata da una cripta dell’XI secolo e da una facciata restaurata nell’800, il Museo Archeologico “Gerolamo Rossi”, dove si possono ammirare reperti provenienti dagli scavi di Album Intimilium e alcune collezioni archeologiche di fine ‘800 e del primo ‘900 e i Giardini Botanici Villa Hanbury, che furono voluti da un nobile inglese nel XIX secolo e che oggi sono gestiti dall’Università di Genova.
Sulla sinistra del Roia, invece, si trova la Ventimiglia ottocentesca e moderna, con strade e viali larghi e ariosi.
Oltre ad essere una città ricca di storia, Ventimiglia è anche una località balneare molto apprezzata, con una decina di stabilimenti balneari attrezzati con bar, ristoranti, aree giochi per bambini, noleggio barche e impianti sportivi.
La spiaggia di Balzi Rossi, che si trova vicino al confine con la Francia, è composta da una spiaggia di sassi piatti tra gli scogli e ai piedi di una falesia rocciosa a picco sul mare, dove si trovano grotte e caverne di epoca preistorica, come la Barma Grande, la Grotta dei Fanciulli e la Grotta del Principe.
Chi, invece, preferisce le spiagge di sabbia, a circa due chilometri dal centro di Ventimiglia, si trova la spiaggia delle Calandre.
Chi decidesse di trascorrere qui le proprie vacanze godrà non solo delle bellezze naturali e monumentali dei luoghi ma potrà assistere all’Agosto Medievale, ricco di eventi tra spettacoli in piazza e giochi storici.

Fonte: Turismo Vacanza